informazioni Generali

Fossa e la Chiesa di Santa Maria ad Cryptas o delle grotte

Informazioni storiche riguardanti Fossa e la Chiesa di Santa Maria ad Cryptas

Quando il tono esistenziale del presente congela nell’animo inaridito dell’uomo contemporaneo la passione per la vita, ricercare il sopito stupore per il prodotto dell’intelligenza umana attraverso le vestigia del passato può riaccendere la “divina” scintilla dell’emozione che riconcilia con se stessi e con il mondo.

     Fossa

E’ così, dentro questa suggestione di tempo e di spazio, che mi è apparsa Aveja, l’odierna Fossa, nella valle dell’Aterno, occupata intorno all’XI° secolo dai Vestini, popolazione italica di stirpe osco-sabellica.
In questo luogo della memoria storica, presente negli scritti di Silio Italico e Tito Livio, cui non a caso è stato attribuito il riconoscimento di “Patrimonio culturale dell’umanità”, in un mattino di luce piena, con il sole battente con una calda carezza sulle rocce millenarie del Monte Circolo, silenziose custodi di un paesaggio fuori dal tempo, andiamo alla ricerca di un vero e proprio goiello dell’arte medioevale abruzzese, la Chiesa di Santa Maria delle Grotte o ad Cryptas.
Chiesa di Santa Maria ad Cryptas Nata per alcuni studiosi (1) come un tempio nel IX° o nel X° secolo d.C. secondo i canoni dell’architettura romano-bizantina, come testimonia la presenza dell’ipogeo, essa viene edificata sulla struttura preesistente circa quattro secoli dopo. Come molte altre chiese abruzzesi Santa Maria ad Cryptas sorge su un luogo isolato, a circa un chilometro dal centro abitato e, nonostante i numerosi restauri subiti nel corso dei secoli, oggi si presenta secondo i caratteri del XIII° secolo. La sua posizione, su un pendio, ha reso necessario l’intervento con opere di consolidamento e di stabilità. A questo scopo è stata rinforzata la parete nord, che non poggiava sulla roccia, mediante un muro di controspinta interrato lungo tutto il lato e due piloni di appoggio in travertino concio (2).

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
1- Bindi,1889; Gavini, 1927
2- Concio: pietra squadrata in forma più o meno regolare in vista del suo impiego in una costruzione.